Dott. Michele Alfano
Dott. Michele AlfanoOdontoiatra
Laureato presso l’Università degli Studi di Pisa nel 2009. Consegue la specializzazione in Ortognatodonzia nel 2014 presso l’Università di Torino. Iscritto all’albo degli odontoiatri dal 2010. Presso le strutture Dental World si occupa di Ortodonzia fissa e funzionale.

Dentisti Altamente Qualificati

Ortodonzia Fissa e Funzionale

Che cos’è l’ortodonzia?

È la branca dell’odontoiatria che si occupa della diagnosi e del trattamento delle malocclusioni e dello sviluppo delle ossa mandibolari e mascellari. L’obiettivo principale dell’ortodonzia è quello di rendere la dentatura del paziente pienamente funzionale, allineando in modo corretto i singoli denti. Quindi il compito dell’ortodontista è quello di assicurare una funzionalità ottimale della masticazione. Ad oggi, l’apparecchio ortodontico fisso risulta essere una delle soluzioni più efficaci nell’allineamento dentale e nella cura delle malocclusioni.

Che cosa si intende per malocclusioni?

Esistono due tipi di malocclusioni:

  • quelle congenite, originate da fattori ambientali;
  • quelle viziate, originate da cattive abitudini (ad esempio un uso troppo prolungato del ciuccio o del biberon, il succhiarsi le dita, mordere le matite, ecc.)

Indipendentemente dalle cause, le malocclusioni comportano: denti storti o affollati, casi di morso inverso e crociato, il prognatismo, carichi errati su singoli denti, dolori all’articolazione mandibolare e problemi posturali. Un buon trattamento ortodontico permette di eliminare le malocclusioni e migliorare l’estetica di tutta la bocca.

Apparecchio ortodontico fisso

L’apparecchio fisso è composto da due parti che trasmettono le forze necessarie per i singoli spostamenti: una metallica (brackets o “piastrine”) ed una attiva (arco ortodontico e fili ausiliari). L’arco metallico segue la forma dell’arcata dentaria, e passa nei brackets, che vengono incollati sulla superficie esterna dei singoli denti, attraverso un buco chiamato slot. Questa procedura è nota con il termine di bonding.

Questo tipo di trattamento è molto utile in caso di:

  • Masticazione anomala: in caso di malocclusione, morso profondo, inverso o crociato.
  • Frequenti mal di testa
  • Postura scorretta
  • Affollamento dentale

I prezzi dei trattamenti

Studio del caso

230

Trattamento Apparecchio mobile

1100annuale

Trattamento Apparecchio fisso

1600annuale

Le domande più comuni

La correzione di una malocclusione consiste nell’utilizzo di due tipi di apparecchi ortodontici: quello mobile, che il paziente può rimuovere autonomamente e quello fisso che non può togliere da solo.

La scelta di uno dei due apparecchi, o delle loro combinazioni, viene decisa dallo Specialista, in base alle esigenze del paziente.

Non è possibile stabilire a priori la durata del trattamento, molto dipende dalla costanza del paziente e dalla cura che si pone nella manutenzione stessa dell’apparecchio.

Solitamente è consigliato sottoporre il bambino ad una visita di controllo già verso i 6 anni, in modo tale da verificare il corretto sviluppo mandibolare e la presenza di eventuali campanelli d’allarme.

Per quanto riguarda l’età precisa, in cui iniziare i trattamenti, ci sono pareri differenti:

  • se il bambino ha ancora i denti decidui è possibile intervenire con trattamenti ortodontici che agiscono solo sulle ossa mascellari;
  • se il paziente, invece, ha un’età compresa tra i 9 e gli 11 anni è bene iniziare una cura che operi direttamente sugli elementi dentari.

Di solito si tende ad utilizzare gli apparecchi rimovibili quando il paziente ha ancora i denti da latte, mentre per quelli permanenti si adoperano gli apparecchi fissi.

 

Inizia la Tua Previsita troveremo la soluzione più adatta al tuo budget.

INFO PRE-VISITA